03 Marzo 2017

Mille declinazioni di Montepulciano d’Abruzzo

A cura di Attilio Toffolo.

Giovedì 23 febbraio, la Delegazione Fisar Milano Duomo ha proposto un viaggio attraverso le mille declinazioni del Montepulciano d’Abruzzo, uno dei vitigni storici dell’Italia centrale.

Abbiamo degustato 5 diverse interpretazioni, tutte squisitamente territoriali e fortemente legate all’identità dei loro produttori. Dal giovane e “quotidiano” Montepulciano di Ludovico alla sorprendente morbidezza dell’anforato di Cirelli, passando per l’eleganza soffusa di Pepe fino alla rusticità del Tonì di Cataldi e all’interpretazione poderosa e terrea del Montepulciano di Praesidium, abbiamo scoperto la versatilità e le molteplici sfaccettature di un vitigno spesso stereotipato o ingessato in interpretazioni spesso limitanti.

È stata anche l’occasione per poter apprezzare il lavoro di piccoli e giovani produttori che mettono competenza, passione ed entusiasmo nelle loro aziende e nel loro prodotto, frutto di un profondo amore per la terra e l’Abruzzo.

SOMMELIER STORIES
La Nas-cëtta dell’Azienda Agricola La Pergola

a cura di Claudio Accetta e Michele Cerrato   Alzi la mano chi, sentendo parlare di Langhe, non pensa immediatamente ai grandi Barolo e Barbaresco da uve Nebbiolo, o anche…

Leggi
Una serata in compagnia di Sebastien Ferrara

a cura di Claudio Accetta   Dice che fare il cameriere è un’esperienza che serve e prepara alla vita, in generale. Che un po’ ci si porta il ristorante, con…

Leggi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutte le novità sugli eventi, i corsi e i contenuti di Fisar MIlano Duomo