The Sparkling Experience.
L‘insolito paradigma: champagne e street food gourmet.

Posted on mar 22, 2018 in eventi
The Sparkling Experience.<br />L‘insolito paradigma: champagne e street food gourmet.
Ieri al ristorante Clash del NYX Milan si è svolta una cena dedicata alla stampa dove i vini della Maison Ruinart sono stati abbinati a piatti di street food gourmet.
Ad animare la serata e intrigare gli ospiti con il gioco della degustazione e dell’abbinamento i delegati di Fisar Milano Duomo e Fisar Milano.
I vini sono stati serviti dai nostri professionali ed eleganti sommelier Simone, Rossella, Anna e Leonardo.
Tre le etichette selezionate,  in grado di offrire la migliore esperienza degustativa.
Il Raw burger di manzo con acciughe e tartufo nero con pan de cristal con gelato alla senape e chips di manioca è accompagnato dalle bollicine di “R” de Ruinart, uno Champagne che nasce dalle uve del Pinot Nero e Pinot Meunier della Montagne de Reims e dallo Chardonnay della Cote de Blancs. Un vino fresco e piacevole, con aromi di sottobosco, tostatura, miele e nuance floreali che stemperano le note pungenti della senape ed esaltano il sapore ricco della tartare di manzo con acciuga e tartufo.
La tradizione milanese entra nel piatto con l’ossobuco di riso al salto, un risotto giallo cotto al salto servito con gremolada di ossobuco, abbinato ad un calice di Ruinart Blanc de Blancs, uno Chardonnay in purezza creato con le uve dei vigneti Premier Cru della Côte de Blancs e della Montagne de Reims, a cui si aggiungono vini dello Sézannais e della Valle della Vesle. La piacevolezza dello Chardonnay, con una vivacità di note agrumate di limone e zenzero mescolate alle sensazioni morbide di miele e pasticceria, si abbina con l’aromaticità dello zafferano mentre la sua morbidezza permette di accompagnarsi bene al piatto senza sovrastarlo.
L’hot dog di polipo, sedano croccante, alghe nere, e yogurt acido è proposto in abbinamento a Ruinart Rosé, uno Champagne dal colore corallo brillante frutto di una speciale tecnica di produzione, che sprigiona note di amarena, fragola, agrumi e zenzero. Il bouquet ricco e fruttato valorizza le note sapide, la struttura del Pinot Nero sostiene la carnosità del polpo e la composizione generale del piatto, ricco e complesso.
Una dolce sorpresa accompagna il dessert, una mousse ai marroni con salsa al cacao e crumble di Sbrisolona.
“R” de Ruinart, Blanc de Blancs e Ruinart Rosé accompagnano anche la versione veggy del menù, rispettivamente abbinati a Panelle palermitane sale e limone, Chicche legù, zafferano e asparagi e Veggy hot dog.