11 Settembre 2013

Come il clima cambia il vino

Dopo avere spiegato cosa porta il terreno ai vini, parliamo del clima, da sempre considerato il secondo elemento fondamentale del terroir.
Per capire meglio, vi raccomandiamo un gioco.

Procuratevi un vino rosso dell’Etna, un pinot nero dell’Alto Adige o della Borgogna e un vino rosso del sud della Sicilia: un Cerasuolo di Vittoria, vino di grande qualità, per esempio.
Chiedete ad un amico di versare i vini in tre bicchieri e, senza farvi vedere il colore, di farveli assaggiare.
Vi renderete conto che il vino dell’Etna sarà più simile a quelli di Alto Adige e Borgogna, e non al Cerasuolo.
Di certo uno dei fattori chiave di questa peculiarità del vino etneo è il suolo e i minerali rilasciati dal basalto vulcanico sull’Etna. Però un altro fattore fondamentale è il clima.
Basta pensare che l’Etna viene chiamato “il Monte” dai catanesi ed è proprio l’altitudine in cui sono piantati i vigneti che lo avvicinano ai vini dell’Alto Adige, sempre montani, o della Borgogna, collinare, sopratutto al nord.
I suoi vini sono caratterizzati da freschezza mentre i colleghi del sud della Sicilia ci incanteranno grazie alle loro morbidezze!

SOMMELIER STORIES
Fisar Milano Duomo e lo Spirito del Natale!

Cogliendo al volo un impeto di tradizionalismo natalizio, quest’anno siamo riusciti non solo a organizzare il consueto pomeriggio dedicato agli Auguri Natalizi (e Capodannizi) per Soci, simpatizzanti, amici, parenti e…

Leggi
Cioccolato, che passione!

Questa volta la suggestione iniziale era: proviamo a vedere se ci riesce di andare un pochino oltre l’ABC della teoria dell’abbinamento. O meglio, prendiamo il tema che vogliamo trattare e,…

Leggi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutte le novità sugli eventi, i corsi e i contenuti di Fisar MIlano Duomo